Community Gardens in Tuscany, comprehensible interview track 1 second test

Ci sono tanti tipi di giardini. Ci sono i giardini dove crescono i fiori, ci sono i giardini dove crescono altre piante, dove crescono tanti alberi, alberi da frutto per esempio. I giardini per la crescita di queste piante ed alberi sono chiamati orti. Da quanto tempo sei interessata agli orti, all’orticoltura? Cioè, da quanto tempo sei interessata agli orti e all’attività di crescere diversi tipi di piante: l’orticoltura?

crescono = they grow
alberi = trees 
Cioè = meaning what; that is to say…

La mia passione inizia molto prima di diventare una donna cresciuta. La mia passione inizia durante la mia infanzia, quando ero ancora una bambina, una bambina piccola. La mia passione per gli orti inizia fin da quando ero piccola e mi è sempre piaciuta la natura, l’ambiente. Ho sempre avuto una grande passione per tutti i luoghi all’aria aperta, tutti i posti dove era possibile stare a contatto con la natura, le piante, i posti colorati di colore verde. I miei nonni avevano una casa in campagna, nel sud dell’Italia e io sono sempre stata innamorata dei… dei luoghi verdi, dei luoghi pieni di alberi, di frutti e quindi penso che fin da lì è nata la mia passione. La campagna: questi grandi terreni terreno aperti, lontano da città, fatta da ampi territori pianeggianti o da piccole colline. In campagna non ci sono montagne. In campagna ci sono grandi pianure, terreni pianeggianti senza troppi alti e bassi, o piccole colline, con dei piccoli su e giù.

Ora sei una donna, sono passati molti anni dalla tua infanzia, da quando eri una bambina piccola. C’è un ricordo in particolare della tua infanzia, un momento che ricordi? Dov’è nata questa tua passione?

Ricordo che con la mia nonna l’estate lei… prima in p…prima della primavera piantava i pomodori in campagna, e le cipolle. Camminavamo per le colline, per la campagna con dei cestini, dei piccoli contenitori dove mettevamo le cose che raccoglievamo. Questi cestini erano aperti, senza coperchio e li faceva mia nonna. Questi ricordi erano ricordi d’estate, la stagione in cui molti tipi di alberi danno i loro frutti, la stagione in cui si sta di più all’aria aperta e non si va a scuola. E ricordo che l’estate con un cestino fatto dalla mia nonna andavamo nell’orto e raccoglievamo pomodori, cipolle, agli.

Raccoglievamo tanti tipi diversi di frutti e di verdure, da tanti tipi diversi di piante. E questa è una cosa che è un bel ricordo della mia infanzia… che mi ha segnato molto, sì.

Dov’eravate? In che parte di Italia eri quando eri piccola, durante la tua infanzia con la nonna?

L’Italia è un paese non molto grande, ma è diviso in regioni. Le regioni italiane sono venti e anche loro sono divise in aree più piccole chiamate province. Io vengo dal sud dell’Italia da una regione che si chiama Basilicata, e questo luogo, così, un po’ magico dei miei ricordi appartiene proprio alla campagna Lucana. Quella Lucana è una regione storica dell’Italia che corrisponde più o meno quasi tutta la regione Basilicata: di essa fanno parte sia città che terreni aperti, fuori dalle città.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *